fbpx

Ionizzatori aria: le principali normative di riferimento

Le normative vigenti riportano i seguenti requisiti per le attività di progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti aeraulici:

Normativa Sintesi
Direttiva 89/391/CEE Direttiva Europea per la promozione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro
D.Lgs 81/2008 Testo Unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro
Decreto ministeriale 8/04/1998 Linee Guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati
UNI EN 15251/2008 Criteri per la progettazione dell’ambiente interno e per la valutazione della prestazione energetica degli edifici, in relazione alla qualità dell’aria interna, all’ambiente termico, all’illuminazione e all’acustica
AiCARR Linee Guida sulla manutenzione degli Impianti di Climatizzazione (2005)
Libro Bianco sulla Legionella CM, Joppolo (2000)
D.P.R. n. 412/93 Regolamento recante norme per la progettazione, l’installazione, l’esercizio e la manutenzione degli impianti termici degli edifici ai fini del contenimento dei consumi di energia, in attuazione dell’art. 4, comma 4, della legge 9 gennaio 1991, n. 10
UNI 10399/95 e UNI 13779 Impianti aeraulici a fini di benessere. Generalità, classificazione e requisiti. Regole per la richiesta d’offerta, l’offerta, l’ordine e la fornitura
UNI 10381-1/96 Impianti aeraulici. Condotte: classificazione, progettazione, dimensionamento e posa in opera
UNI ENV 12097/99 Ventilazione negli edifici – Rete delle condotte – Requisiti relativi ai componenti atti a facilitare la manutenzione delle reti delle condotte
UNI EN ISO 14644-1:2001 Camere bianche e ambienti associati controllati – Specifiche per la prova e la sorveglianza per dimostrare la conformità
Suppl. G.U. n. 256 del 3/11/2006 Accordo, ai sensi dell’articolo 4 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281, tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano sul documento recante: "Linee Guida per la definizione di protocolli tecnici di manutenzione predittiva sugli impianti di climatizzazione"
WHO Guidelines - World Health Organization Linee guida europee per la qualità dell’aria

Sintesi delle norme nazionali e internazionali inerenti la qualità dell’aria indoor

Norme promosse negli ultimi anni, a livello sia nazionale sia internazionale, ed attualmente in vigore, volte alla prevenzione della qualità dell’aria negli ambienti confinati. Fonte: ISPRA

Normativa Sintesi
Standard ISO/FDIS 7730 Indicazioni per la qualificazione e valutazione del comfort
UNI EN 13779 Ventilazione edifici non residenziali
UNI 15251 Valutazione della prestazione energetica degli edifici
Legge del 16 gennaio 2003 n.3 Vieta il fumo negli ambienti pubblici
ISO 21931-1:2010 Mira a migliorare le prestazioni degli edifici fornendo un quadro di riferimento unico sui metodi utilizzati per la valutazione del loro impatto
D. L. 241/2000 Il decreto ha fissato un livello di riferimento di 500 Bq/m3, oltre il quale il datore di lavoro deve intervenire con più approfondite valutazioni ed eventualmente con azioni di bonifica per gli ambienti di lavoro, scuole comprese

Rimani aggiornato alle ultime novità! Iscriviti alla nostra newsletter